Le icone dell'attivista trans Marsha P. Johnson e Sylvia Rivera saranno onorate con il monumento a New York City

Politica

Pensaci un po '.

Di Lucy Diavolo

grands premiers tatouages
30 maggio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
La collezione Everett; Immagini AP
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Gli iconici attivisti trans Marsha P. Johnson e Sylvia Rivera saranno onorati con un monumento a New York City vicino al sito dello Stonewall Inn, Il New York Times riportato il 29 maggio. Il monumento onorerà la leadership della coppia nella comunità e nel movimento LGBTQ + durante l'era della rivolta di Stonewall del 1969.



Come notato dal Volte, i due leggendari attivisti e drag performer hanno lavorato con la comunità LGBTQ + e le persone colpite dall'HIV / AIDS. Secondo il Volte, il monumento sorgerà nel triangolo di Ruth E. Wittenberg, a pochi isolati dallo Stonewall Inn nel Greenwich Village. NBC News ha riferito che i funzionari della città trarranno un fondo da $ 10 milioni per nuove opere d'arte pubbliche per costruire il monumento (che non è stato ancora commissionato a un artista).

Prima della morte di Johnson all'età di 46 anni nel 1992 e della morte di Rivera all'età di 50 anni nel 2002, il duo aveva reso conto del loro coinvolgimento nella rivolta di Stonewall, la rivolta contro le molestie della polizia che ha portato giugno a diventare il mese dell'orgoglio LGBTQ +.

Secondo a New York Times necrologio pubblicato anni dopo la sua morte, Johnson aveva detto che si era trasferita a New York con $ 15 e un sacco di vestiti dopo essersi diplomata al liceo. È diventata un appuntamento fisso nella zona del Greenwich Village e aveva 23 anni quando i testimoni hanno detto che era una leader della rivolta di Stonewall.

Rivera è nata a New York, secondo un profilo del 2015 di NBC News, e stava compiendo lavori sessuali all'età di 10 anni. Il suo ruolo in Stonewall è stato contestato, ma la sua eredità come organizzatore nella comunità LGBTQ + di New York al momento è innegabile.

la décharge sent le fromage

In seguito a Stonewall, Johnson e Rivera si unirono per iniziare la Street Transvestites Action Revolutions (STAR) nel 1970. '(Transgender' non era un termine in uso al momento.) Secondo la Global Network of Sex Work Projects, una difesa del lavoro sessuale. gruppo, il duo ha fondato STAR per colmare una lacuna nel movimento gay che sentivano scivolare attraverso la gioventù trans e quella dei senzatetto.

'Marsha e io abbiamo deciso di ottenere un edificio', ha detto Rivera a un'altra leggendaria attivista trans, Leslie Feinberg, in un'intervista del 1998. 'Stavamo cercando di sfuggire al controllo della mafia nei bar', ha detto Rivera, un riferimento a quando il crimine organizzato gestiva molti dei bar gay di New York, tra cui Stonewall.

ming et aoki

'Marsha e io abbiamo appena deciso che era tempo di aiutarci a vicenda e aiutare i nostri altri bambini', ha detto Rivera. 'Abbiamo dato da mangiare alle persone e ai vestiti. Abbiamo mantenuto l'edificio in corso. Uscimmo e affrettammo le strade. Abbiamo pagato l'affitto '.

Johnson è ricordata non solo per il suo lavoro organizzativo, ma anche per il messaggio dietro la sua seconda iniziale. La 'P'. in Marsha P. Johnson, ha detto, stava per 'Non pensarci'.

Il Sylvia Rivera Law Project onora l'eredità attivista di Rivera, ed è ben nota per il suo famoso discorso del 1973, iniziato con 'Y'all better quiet down' al Christopher Street Liberation Day Rally.

Johnson è stato trovato morto nel fiume Hudson nel 1992, la sua morte è un mistero che dura oggi. Rivera è morto nel 2002 di cancro al fegato.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Icone LGBTQ + che devi sapere e come trovarne altre