Post politico Instagram di Taylor Swift è un segno del Post-Brett Kavanaugh Times

Politica

Guarda cosa le hai fatto fare.

Di Lily Herman

8 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Emma McIntyre / TAS18
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questa pubblicazione sul post su Instagram sorprendentemente politico di Taylor Swift, la scrittrice Lily Herman spiega come la sua approvazione dei candidati democratici si inserisca in un cambiamento politico in seguito alla conferma di Brett Kavanaugh alla Corte Suprema.



ils / eux signifient

Lo scorso fine settimana è già bastato un mucchio di notizie fiammeggiante dopo che Brett Kavanaugh, che è stato pubblicamente accusato di violenza sessuale da tre donne, è stato confermato dal Senato e giurato come giudice della Corte suprema. Ma le cose sembravano ancora più distopiche domenica sera quando Taylor Swift, una pop star regolarmente chiamata per non prendere mai una posizione politica, aveva molto da dire su Instagram.

Nel suo post, Taylor ha documentato la sua riluttanza a parlare politicamente in passato e come stava sostenendo il candidato democratico al Senato del Tennessee, Phil Bredesen e Jim Cooper, candidato alla Camera dei rappresentanti. Aveva anche molte ragioni per non sostenere il candidato al Senato repubblicano Marsha Blackburn.

'Il suo record di voti al Congresso mi sorprende e mi terrorizza. Ha votato contro la parità di retribuzione per le donne. Ha votato contro la riautorizzazione della legge sulla violenza contro le donne, che tenta di proteggere le donne dalla violenza domestica, dallo stalking e dallo stupro con la data ', ha scritto. 'Crede che le aziende abbiano il diritto di rifiutare il servizio alle coppie gay. Crede anche che non dovrebbero avere il diritto di sposarsi. Questi non sono i MIEI valori del Tennessee '. Taylor ha posto fine alla carica sollecitando direttamente i giovani, in particolare quelli che hanno recentemente compiuto 18 anni, a votare.

selena gomez a pris du poids

Sarebbe riduttivo dire che c'è molto da disimballare quando si tratta di essere esternamente politico. Da un lato, c'è molto su cui impegnarla: non ha mai parlato pubblicamente delle sue convinzioni politiche, nonostante le sollecitazioni dei fan e il fatto che gli utenti dei social media con apparenti credenze dei suprematisti bianchi le abbiano mostrato supporto in passato; ha anche provato a fermare un blogger che una volta ha effettuato la connessione. Molte delle sue canzoni hanno sfumature problematiche, come la misoginia di vecchi preferiti come 'You Belong With Me' e 'Better Than Revenge', per non parlare dell'omofobia in 'Picture to Burn'. È stata anche chiamata a giocare la carta vittima della donna bianca per più di un decennio, non solo nei suoi rapporti con il rapper Kanye West, ma anche nella sua musica e con i media.

E soprattutto, non si può ignorare che il silenzio politico non è un default; è un privilegio non sentirsi come se avessi bisogno di parlare per te e per i tuoi diritti continuamente, e tanto meno per i diritti di tanti gruppi emarginati. Taylor è solo una persona in una lunga fila di donne bianche che storicamente si sono presentate proprio davanti al cicalino.

D'altra parte, dato il contenuto del suo post e lo stato di questo paese post-Kavanaugh, con milioni di donne che parlano con rabbia unificata, non è necessariamente sorprendente che questo sia il momento in cui Taylor avrebbe scelto di prendere una posizione politica; ha una storia ben documentata di come difendere i sopravvissuti all'aggressione sessuale.

Dopo aver affermato di essere stata tentata durante un incontro e un saluto del 2013 dall'ex conduttore radiofonico David Mueller, Taylor ha presentato pubblicamente una causa contro Mueller dopo aver intentato una causa dicendo che stava cercando di farlo licenziare facendo l'accusa. Un giudice ha respinto la richiesta di Mueller sulla mancanza di prove mentre Taylor è stato processato, dove una giuria ha decretato il suo favore e ha notoriamente chiesto solo un dollaro di danni. Taylor ha anche fatto notizia dopo che è arrivata la notizia che ha donato $ 250.000 alla cantante Kesha nel 2016 per aiutare nella sua battaglia legale contro il Dr. Luke, a cui ha portato accuse di violenza sessuale.

Annuncio pubblicitario

Ma c'è una forte contraddizione in Taylor che sostiene il candidato al Senato del Tennessee, Bredesen, dopo il calvario di Kavanaugh, dato il suo lavoro a sostegno dei sopravvissuti all'aggressione sessuale: Bredesen ha detto che sostiene la nomina di Kavanaugh, che ha portato il progressivo PAC e il gruppo di difesa MoveOn a ritirarsi da un sei- figura offerta pubblicitaria per la sua razza. Non ci sono prove che Taylor sappia o non sappia questo fatto o se questo è ciò che intendeva quando il suo post parlava di candidati a supporto con cui non sei d'accordo su tutto. Inoltre, non è tutto su Taylor rivelare un candidato al Senato anti-Kavanaugh nel Tennessee; questo è un problema di pipeline che i democratici devono risolvere al più presto.

Indipendentemente da ciò, c'è una certa atmosfera di universo alternativo all'improvviso interesse di Taylor a far conoscere esplicitamente le sue affiliazioni politiche sui social media; è anche difficile non vederlo in netto contrasto con Kanye West in una tirata pro-Trump non desiderata Saturday Night Live solo una settimana fa. E certo, ci sono quelli fermamente nel campo del cinismo che credono che Taylor lo stia facendo per motivi di lavoro - la campagna pubblicitaria Colin Kaepernick della Nike è la prova che essere esternamente politici oggi fa soldi, anche se il cofondatore della Nike e l'ex presidente Phil Knight hanno donato personalmente di più ai repubblicani dei democratici. Ma i Swifties di lunga data affermano che questa è la prova che la loro regina era sempre stata dalla parte giusta delle cose e che, ovviamente, si sarebbe alzata in seguito alla conferma di Brett Kavanaugh.

Se c'è spazio per criticare la commedia di Taylor, quel diavolo è nei dettagli. È da notare che ha aspettato di parlare fino al termine del suo ultimo tour negli Stati Uniti, appena un giorno prima del suo incarico. E c'è spazio per chiedere perché alcune persone si impegnano politicamente in vista delle elezioni importanti quando c'è sempre del lavoro da fare.

Ma una cosa è certa: se Taylor di tutte le persone è responsabile di guidare più di alcuni fan - in particolare i giovani fan - per cercare i loro rappresentanti, registrarsi per votare e andare alle urne, è una buona cosa. Se la fanfara attorno al suo post porta più attenzione a quanto sia orribile avere Brett Kavanaugh in panchina e una persona come il repubblicano Marsha Blackburn in carica, è una buona cosa. E se i suoi post sui diritti LGBTQ, il razzismo sistemico e le questioni che colpiscono principalmente le donne spingono la conversazione politica in avanti per le persone che non prestano attenzione, è una buona cosa.

Taylor potrebbe non essere la ragione per cui ti dirigi ai sondaggi il 6 novembre, ma potrebbe essere per qualcun altro - e abbiamo bisogno di tutto l'aiuto che possiamo ottenere il prossimo mese.

meilleur jean adolescent

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Taylor Swift si è candidamente rivolto alla sua prova di aggressione sessuale durante un concerto