Gli attivisti queer portoricani La Parasol stanno creando cambiamenti sui social media

Politica

'Il modo in cui pubblichiamo i post: penso a me che spiega qualcosa a mia madre'.

Di Jackson Jackson

26 agosto 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
David Diaz / FourTwoPhotography / dpa / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il cambiamento radicale per Puerto Rico non è iniziato - né finirà - con il Governatore Ricardo Rossello che si dimette. Le sue dimissioni, sotto la pressione di settimane di proteste di massa, sono state senza dubbio una dimostrazione monumentale del potere popolare. Ma questo risultato esiste all'interno di un'ampia storia di attivismo di base a Puerto Rico, che precede la fuga di luglio di chat private offensive tra Rossello e i suoi più stretti alleati e gli arresti di membri della sua amministrazione per frode e relative accuse.



I movimenti sociopolitici esistenti si sono concentrati su una migliore qualità della vita a Puerto Rico, sia attraverso l'interruzione del dumping tossico delle ceneri di carbone o chiedendo un controllo indipendente del debito del governo di 120 miliardi di dollari, continuano, ora rafforzati e potenziati dalla recente vittoria di base storica per il attivisti dell'isola.

Tra questi movimenti c'è la lotta intersezionale di La Sombrilla Cuir (in spagnolo, Queer Umbrella), un collettivo di oltre 20 giovani attivisti, per lo più nei loro primi anni '20, che credono che affrontando le cause profonde dell'oppressione - sistemi come il capitalismo, il il patriarcato, il binario di genere e il colonialismo - sono le basi per ottenere progressi concreti per i puer Ricani che sono LGBTTQIAP + (l'acronimo che il gruppo preferisce usare, che significa 'lesbica, gay, bisessuale, transgender, transessuale, queer, intersessuale, asessuale, pansessuale '). Ed educare il grande pubblico su queste materie è la chiave.

La resistenza si presenta in molte forme; l'attivismo non si limita a scendere fisicamente in strada. E mentre alcuni membri del gruppo erano in prima linea nelle proteste nella residenza del governatore, non tutti possono o dovrebbero usare il proprio corpo per protesta. Soprattutto per le persone non binarie e trans, presentarsi in pubblico può essere precario. La sicurezza e il comfort personali sono fondamentali, anche quando si preme per un cambiamento sociale.

L'attivismo di La Sombrilla Cuir è quello che 'ci permette di non sacrificare i nostri corpi che già sacrifichiamo quotidianamente', afferma Inaru de la Fuente Diaz, 25 anni.

Le infografiche esplicative del collettivo sui social media possono sembrare simili a quelle che vedresti su alcune piattaforme in lingua inglese. Ma a Puerto Rico, l'approccio deliberatamente intersezionale di La Sombrilla Cuir è pioneristico; nel contesto dell'attivismo queer nell'arcipelago in questo momento, offrire un'istruzione gratuita sull'identità di genere, la sessualità, la razza, il capitalismo, il consenso e altri argomenti transfemministici intersezionali è veramente radicale. E ovviamente, anche prima che una rivolta di base lo facesse cadere, Rossello era sul radar del gruppo.

signes pour la marche des femmes 2019

Uno dei primi atti del Governatore Rossello dopo essere entrato in carica nel 2016 è stato quello di eliminare l'educazione alla prospettiva di genere dalle scuole pubbliche. All'epoca era un'aggiunta relativamente nuova ai curricula di Puerto Rico, e includeva un mandato che consentiva agli studenti di scegliere le loro divise (gonna o pantaloni) in base all'identità di genere piuttosto che al genere assegnato alla nascita. Critici come La Sombrilla Cuir affermano che la rimozione di queste misure è stata una battuta d'arresto nella lotta contro la misoginia, l'omofobia e la transfobia nelle generazioni future di Puerto Rico, e la mossa ha generato un contraccolpo da tutti i tipi di organizzazioni LGBTQ locali.

Ma La Sombrilla Cuir teme che le principali organizzazioni non profit LGBT dell'arcipelago non siano preparate per argomenti come l'identità non binaria, cosa significhi essere intersessuali, l'importanza della lingua inclusiva in spagnolo o come la mascolinità tossica si manifesti anche negli uomini gay cisgender. E quella mancanza di conoscenza può influire negativamente sul successo che hanno nell'aiutare i membri della loro comunità.

'Alcune organizzazioni si sono concentrate solo su LGB e non su T, e non non binarie', afferma De La Fuente Diaz. '(Dopo l'uragano Maria), alcune persone non binarie non potevano nemmeno chiedere aiuto per il trans perché era (per) uomini e donne trans, era (per)' femmina 'e' maschio ', nient'altro. Anche molte persone non binarie sono state escluse '.

Annuncio pubblicitario

Educare altre organizzazioni fa parte del lavoro di La Sombrilla Cuir. Il gruppo è già diventato una preziosa risorsa educativa all'interno dei circoli attivisti dalla sua formazione nell'agosto 2018. Il suo ruolo di educatore parla non solo della coerenza del suo lavoro, ma anche della sua necessità. Le organizzazioni, comprese le organizzazioni non profit LGBT, invitano regolarmente La Sombrilla Cuir a tenere seminari sulla giustizia linguistica e altre questioni che si intersecano con le preoccupazioni LGBTQIAP + più tradizionali.

Chiarire le connessioni tra questioni femministe e queer fa parte della missione di La Sombrilla Cuir. Un modo possibile per valutare questa comunanza è nella violenza che le donne e le persone LGBTQ hanno vissuto sull'isola. I tassi di violenza di genere a Puerto Rico sono tragicamente elevati: solo nel 2018 sono state uccise più di 40 donne, di cui almeno 23 da partner intimi.

Il machismo e la mascolinità tossica, entrambi prodotti di una società patriarcale, sono comunemente noti (e comprovati da studi) come cause profonde della violenza negli uomini cisgender. Entrambi sono anche carburante per l'omofobia, la transfobia e la violenza che queste ideologie discriminatorie possono portare.

In termini di crimini contro le persone LGBTTQIAP +, non vi è alcuna specifica tenuta dei registri a Puerto Rico: la polizia locale e i sistemi giudiziari non separano aggressioni o omicidi in base all'identità di genere o all'orientamento sessuale dalle segnalazioni generali.

La mancanza di statistiche rende difficile quantificare la presenza di crimini omofobici e transfobici, ma i registri governativi o meno, le persone che presentano queer, trans e non binarie a Puerto Rico subiscono discriminazioni e crimini violenti troppo regolarmente.

'(Alcune organizzazioni) non vedevano il quadro generale', afferma Luis Jose, 25enne membro della Sombrilla Cuir. 'In che modo la violenza contro le donne stava colpendo le comunità, come la politica stava influenzando le comunità - tutte queste questioni sociali che in qualche modo stanno colpendo la comunità'.

L'ultimo decennio a Puerto Rico ha portato la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso e, più recentemente, l'opzione per la correzione del marcatore di genere sui certificati di nascita delle persone transgender. Entrambi sono parametri di riferimento dei progressi, ma c'è ancora molto lavoro da fare.

Lo scorso giugno, una legge sulla 'libertà religiosa' che avrebbe consentito ai dipendenti del governo di negare il servizio ai cittadini portoricani sulla base dell'obiezione religiosa è diventata quasi legge. Anche le restrizioni sull'aborto proposte mesi prima erano un richiamo ravvicinato. Comprendere che queste trasgressioni contro i diritti umani sono collegate collegandole ai più grandi concetti di oppressione religiosa e patriarcale fa parte di ciò che La Sombrilla Cuir spera di trasmettere a tutti, indipendentemente dall'età o dal livello di istruzione.

'Il modo in cui scriviamo i post - penso a me che spiega qualcosa a mia madre', dice la Fuente Diaz. 'Mia madre non ha un'istruzione superiore, ma capisce ancora un sacco di cose. Ci sono molte cose che le persone possono capire se le spieghi in un modo molto amorevole e anche molto semplice '.

Alcuni insegnanti e professori stanno persino utilizzando le infografiche di La Sombrilla Cuir per insegnare la prospettiva di genere nelle classi. Proprio di recente, il collettivo ha tenuto un seminario in un campo estivo per bambini.

'Avere queste conversazioni sul razzismo, l'abilità e il linguaggio inclusivo ... (i bambini) volevano davvero conoscere gli argomenti', afferma la cofondatrice Soraya Ferri, 24 anni. 'Volevano sfogarsi su tutte le cose problematiche che stanno osservando, ma non hanno il linguaggio da descrivere come problematico'.

Il razzismo, sebbene alcuni scelgano di negare la sua prevalenza nella cultura portoricana, è anch'esso dilagante. A tal fine, La Sombrilla Cuir ha creato spiegazioni sulla storia della schiavitù a Puerto Rico e su come alcune frasi portoricane comuni perpetuino il razzismo. Un post di Facebook sul blackface digitale si è trasformato in un dibattito, ma anche questo fa parte del processo di apprendimento. Alcuni contenuti sono ispirati da infografie o articoli esistenti e citati come tali dopo essere stati tradotti per i post di La Sombrilla Cuir, come citazioni di Angela Davis e cofondatrice del Black Panther Party Bobby Seale.

Annuncio pubblicitario

La costruzione della coalizione con gruppi che la pensano allo stesso modo è anche parte dell'etica di La Sombrilla Cuir. Il gruppo condivide e promuove eventi (indipendentemente dal fatto che siano presenti) e post informativi sui social media e scambia feedback come supporto reciproco.

De La Fuente Diaz dice: 'Conoscevo questo attivista che mi diceva che, se dividessimo il nostro lavoro, sarà ancora più lavoro. Dovremmo essere tutti solo un gruppo. Ma no, perché abbiamo ancora le nostre differenze e tutti vogliono concentrarsi su cose diverse. Non tutti vogliono essere in strada a combattere '.

Gli incontri, oltre ai podcast prodotti dal gruppo in collaborazione con il collettivo transfemminista Espicy Nipples, sono come una terapia, afferma Luis Jose.

'Qui è dove possiamo esprimerci', spiega il gruppo. 'E nel podcast, parliamo di alcuni problemi che forse abbiamo tenuto dentro, e usiamo La Sombrilla Cuir per esprimere tutta quella rabbia, tristezza o trauma. E in questo modo, esprimendo tutto ciò, è così che facciamo capire agli altri '.

Mentre La Sombrilla Cuir ha sede a San Juan, i membri viaggiano per altre parti dell'isola per seminari. Di recente, tuttavia, un nuovo gruppo, Cap.i.cu, è emerso sulla costa occidentale e sta affrontando alcuni problemi simili. La Sombrilla Cuir vede questo come un progresso, non un conflitto.

'Non vediamo (altri gruppi) come una competizione; li vediamo come alleati, dice de la Fuente Diaz. 'I gruppi più anziani non lo vedono sempre. Ci vedono come una competizione, come ridurre il (loro) potere, (come) è una lotta per il potere - e noi non abbiamo questo '.

Mentre Puerto Rico ha appena subito cambiamenti rivoluzionari, c'è ancora molto da fare - e il lavoro di formazione continua non finisce mai davvero perché c'è sempre spazio per imparare e migliorare. Il fatto che La Sombrilla Cuir privilegi l'accessibilità e le situazioni personali nel delegare il lavoro significa che il collettivo è meglio attrezzato per il lungo raggio.

'Sin dalla concezione del gruppo, abbiamo sempre parlato di responsabilità quando si tratta delle diverse circostanze di ognuno', afferma Ferri. 'Molti di questi incontri con altri gruppi (attivisti), dovresti semplicemente lasciare la tua personalità e la tua personalità alla porta e concentrarti solo sulla riunione. Questo non è davvero accessibile a molte persone. In realtà, molte di queste cose, come andare a riunioni, presentazioni, programmazione, non sono accessibili. Quindi cerchiamo sempre di avere una conversazione onesta con il gruppo, tipo 'Okay, chi lavora molto? Chi ha a che fare con molte cose? Chi ha i fondi? per cercare di mantenere questo equilibrio il più possibile '.

Il gruppo si è anche collegato con collettivi al di fuori di Puerto Rico che hanno reso possibili donazioni. La Sombrilla Cuir è un progetto di passione, i suoi membri stressano e non hanno intenzione di convertirsi in un'organizzazione senza scopo di lucro; I finanziamenti o le sovvenzioni del governo spesso comportano specifiche clausole e limitazioni d'uso, spiegano, e il gruppo vede il settore non profit come parte di un sistema che ha fallito troppo spesso le persone LGBTTQIAP +.

femme de la révolution mexicaine

Dopo la partenza di Rossello, il governatorato è andato al suo nuovo segretario di stato nominato, Pedro Pierluisi, che avrebbe sostituito Luis G. Rivera Marin (coinvolto nello scandalo della chat, si è dimesso sulla scia). Anche Pierluisi si è dimesso dopo che la Corte Suprema dell'isola aveva ritenuto incostituzionale la sua nomina. Il governatore di Puerto Rico ora è l'ex segretario alla giustizia Wanda Vazquez, costituzionalmente il prossimo in fila per il lavoro e giurato il 7 agosto. Il suo curriculum nella protezione dei diritti umani è stato criticato; resta da vedere che tipo di relazione avrà con la popolazione LGBTTQIAP + dell'arcipelago.

La Sombrilla Cuir non può ribaltare il governo di Puerto Rico da solo. Ma nel comprendere come funziona l'oppressione, da dove proviene e come spesso la perpetuiamo inavvertitamente noi stessi, sta fornendo alle organizzazioni e agli individui gli strumenti necessari per combattere quei sistemi - o, almeno, fare delle scelte migliori al loro interno. Il cambiamento sociale positivo è fondamentale per spingere il cambiamento politico progressivo.

'Non possiamo andare in Campidoglio e dire loro che esistono persone non binarie senza che ridano in faccia', afferma De La Fuente Diaz. '(Ma) possiamo farlo tramite Facebook; possiamo farlo tramite Instagram '.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: I manifestanti a Puerto Rico stanno usando il trucco per fare una dichiarazione politica