In che modo le classifiche universitarie possono perpetuare la disuguaglianza

Politica

schooled è una serie di Zach Schermele, una matricola in arrivo alla Columbia University, che esplora le sfumature del sistema educativo americano.



Di Zach Schermele

29 agosto 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Nel 2017, l'Università della California, Berkeley, legata all'UCLA come università pubblica numero uno nel paese, secondo il Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale Classifiche 2018: il 'perno' delle classifiche delle università, dicono gli esperti di ammissioni. Tali riconoscimenti non erano una novità per una scuola che molti considerano ancora il gioiello della corona dei cosiddetti Ivy pubblici.



A luglio, mesi dopo che Berkeley è sceso al secondo posto nelle ultime classifiche nazionali pubbliche universitarie, Jua Howard, assistente alla regia delle ammissioni a Berkeley, ha detto Forbes rivista che 'i criteri utilizzati nelle classifiche sono soggettivi e spesso confusi' e che il rango di un college non dovrebbe 'dettare dove uno studente si applica e alla fine frequenta'. Accanto alla messaggistica istituzionale dell'università che promuove le classifiche, i commenti di Howard parlano di un sistema che li critica e ne minimizza l'importanza.



'Qualsiasi ufficiale di ammissione degno della sua posizione conosce classifiche come la Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale La lista dei migliori college è costituita da imprese capitalistiche radicate nella scienza della spazzatura ', ha scritto l'ex preside della Wesleyan University delle ammissioni Jason England in un editoriale Vox a maggio.

'(T) qui ci sono molte ottime ragioni per candidarsi a Yale, ma la posizione di Yale nelle classifiche non è una di queste', si dice che Jeffrey Brenzel, ex decano delle ammissioni di Yale, abbia detto sul sito web dell'università.



y a-t-il beaucoup de sang quand ta cerise éclate

Solo 10 giorni dopo la pubblicazione di Howard in Forbes mettere in discussione il valore del sistema di classifiche, Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che cinque scuole, tra cui Berkeley, hanno riportato erroneamente i loro dati alla pubblicazione per anni, ingiustamente assegnando loro un posto più alto nella lista dei 'migliori college' annuali, tra le altre classifiche, di quanto le scuole meritassero. Berkeley, secondo Notizie dagli Stati Uniti, ha gonfiato il tasso di assegnazione degli ex studenti almeno dal 2014, quando la scuola afferma che i requisiti di segnalazione dei dati per le donazioni degli ex studenti sono cambiati. La notizia è scoppiata circa due mesi dopo che anche l'Università dell'Oklahoma ha rinunciato alla sua classifica per aver riportato per due decenni lo stesso tipo di dati alla pubblicazione (un ex studente sta facendo causa all'università per aver presumibilmente ingannato le sue qualifiche come istituzione).

Sebbene questi tipi di scandali non abbiano precedenti, l'ultimo episodio di dichiarazioni erronee - specialmente da Berkeley, una scuola costantemente classificata come la migliore università pubblica del paese - ha ispirato una più ampia conversazione sul fatto che i funzionari universitari si preoccupino affatto delle classifiche. La saggezza convenzionale promossa da molti funzionari scolastici è semplice: le classifiche sono intrinsecamente imperfette e quindi non importanti. Ma se le classifiche presumibilmente non contano, perché queste università partecipano al processo di classificazione? E perché è un grosso problema quando dichiarano male i dati?

'È assolutamente assurdo che non classifichino molti titoli nelle classifiche', ha detto Brian Taylor, amministratore delegato della società di consulenza universitaria Ivy Coach, Teen Vogue. 'I lavori dei presidi e degli ufficiali di ammissione dipendono da queste classifiche'.



Se una scuola dovesse cadere significativamente nel Notizie dagli Stati Uniti classifiche, ha detto Taylor, il decano delle ammissioni in quel college 'non sarebbe lì per molto tempo'. Secondo Taylor, minimizzare l'importanza di classifiche per gli amministratori del college per genitori e studenti è solo una parte del loro 'M.O'.

'Qualsiasi ufficiale di ammissione che suggerisce che le classifiche universitarie non contano, non credo a nient'altro che dicono', ha aggiunto.

'Tutti nella scuola superiore (istruzione) pensano che le classifiche siano orribili ... ma contano molto', ha affermato William Deresiewicz, che ha insegnato inglese a Yale e Columbia ed è l'autore di Pecore eccellenti: la mescolanza dell'elite americana e la via per una vita significativa. Deresiewicz è stato membro della facoltà ospite quattro anni fa allo Scripps College, una delle cinque scuole rimosse dal 2019 Notizie dagli Stati Uniti classifiche a luglio. Scripps, come Berkeley, riportava erroneamente gli ex studenti dando tariffe, dando alla scuola una spinta nella lista.

kiernan shipka et mckenna grace
Annuncio pubblicitario

Un portavoce dello Scripps College ha fornito Teen Vogue con una dichiarazione sulla questione, in parte dicendo: 'Il College ha notificato in modo proattivo Notizie dagli Stati Uniti dell'errore e fornito cifre corrette per correggere il nostro errore '. Un funzionario delle comunicazioni per Berkeley ha fatto riferimento Teen Vogue a una liberazione dal college dopo lo scandalo che riportava erroneamente, che diceva: 'Non appena siamo venuti a conoscenza della questione, l'abbiamo segnalata a U.S. News e fornito dati corretti. Ci dispiace per la svista e non vediamo l'ora di lavorare Notizie dagli Stati Uniti per quanto riguarda eventuali ulteriori passi che devono essere presi '. L'Università dell'Oklahoma non ha risposto Teen Voguerichieste di commento, ma un portavoce dell'università ha detto al Washington Post a maggio ha fornito dati aggiornati a Notizie dagli Stati Uniti subito dopo aver scoperto le discrepanze.

Sebbene Notizie dagli Stati Uniti ha dichiarato che gli scandali di falsa dichiarazione sono rari, negli ultimi anni scuole di grandi nomi come la Tulane University, la George Washington University e la Emory University hanno ammesso di fornire dati inesatti su misure come punteggi dei test e classifica. Nel 2012, il Claremont McKenna College, una delle migliori scuole di arti liberali e parte di un consorzio di sette college che include Scripps College, ha ammesso di aver esagerato i punteggi SAT delle sue matricole in arrivo a Notizie dagli Stati Uniti, tra le altre pubblicazioni, per sei anni. Il vicepresidente del collegio e il decano delle ammissioni si sono immediatamente assunti la piena responsabilità e si sono dimessi, il New York Times segnalato al momento.

Deresiewicz spiega che i presidenti universitari sono spesso in prima linea nella segnalazione errata di casi perché sopportano personalmente il peso maggiore quando le classifiche prendono il naso. Ha paragonato il loro status a quello degli amministratori delegati nel mondo aziendale, confrontando Notizie dagli Stati Uniti classifiche per condividere i prezzi, i benchmark di successo del mondo degli affari.

'Qualcuno viene da un'altra scuola, da un'altra parte del paese, e hanno cinque anni per dimostrare, sinceramente o illusoriamente, di aver fatto un buon lavoro in modo da poter andare nelle istituzioni più grandi con più prestigio e più soldi ', Egli ha detto. 'Aumentare le classifiche è una parte fondamentale'.

'Il prestigio è qualcosa che conta per gli amministratori del college', ha detto Maria Laskaris Teen Vogue. Laskaris, ex direttore delle ammissioni presso il Dartmouth College e ora consigliere privato senior presso le ammissioni di livello superiore, ha affermato che mentre le classifiche non sono per nulla perfette, gli studenti spesso le usano per costruire i loro elenchi di potenziali scuole. Ha detto che c'è frustrazione tra gli amministratori del college che gli studenti e le famiglie trascureranno le scuole semplicemente perché non sono abbastanza classificati.

Numerosi studenti Berkeley attuali ed ex ammettono che la prestigiosa reputazione della scuola ha contribuito a motivarli a esaminare la scuola.

'Sicuramente penso che la classifica di alto livello di Berkeley inizialmente mi abbia spinto un po 'più in là e ha reso difficile intrattenere altre offerte di università che non erano classificate come molto alte', ha detto Madeline Hayes, una junior emergente e specialista in filosofia a Berkeley Teen Vogue.

Lo ha detto anche Aman Mohapatra, che a maggio si è laureato a Berkeley con una laurea in biologia microbica Teen Vogue l'elenco 'ha sicuramente avuto un ruolo nella mia decisione a causa del prestigio derivante dalla classifica per la scuola'. Quando Aman fece domanda, la scuola era stata nuovamente classificata come la migliore università pubblica del paese, cosa che spesso propugnava.

'Le scuole, quando sono in aumento e le cose sembrano buone, tromba (classifiche) e quindi ridurranno al minimo la loro importanza quando sono più basse', ha detto l'ex direttore delle ammissioni di Yale Ed Boland Teen Vogue. 'Non è sorprendente'.

Annuncio pubblicitario

Boland ha affermato che, sebbene crede che le classifiche non siano così importanti per 'luoghi molto, molto affermati' come 'Harvard, Yale o Princeton', svolgono un ruolo importante nel far crescere la reputazione di scuole meno conosciute. Prima Notizie dagli Stati Uniti ha smesso di considerare le tariffe di ammissione come un fattore, Boland afferma di aver visto scuole più piccole rifiutare studenti troppo qualificati per paura che alla fine si rifiuterebbero di frequentare, aumentando inevitabilmente le tariffe di ammissione delle scuole e danneggiando il loro status nelle classifiche.

'Ho sentito (di) situazioni in cui le scuole non ammetteranno che gli studenti che conoscono hanno scarse probabilità di arrendersi', ha affermato. 'Ho visto alcune istituzioni in cui uno studente è stato ammesso in cinque delle istituzioni più selettive del paese, e poi vedrò lo studente rifiutato in una scuola meno competitiva'.

Per le classifiche 2019, Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale ha eliminato i tassi di accettazione, che in precedenza avevano un peso dell'1,25%, dalla sua formula metodologica in quello che inquadrava come uno sforzo per 'fare spazio ai nuovi indicatori di mobilità sociale'. L'importanza degli 'esiti', che include i tassi di laurea degli studenti Pell Grant - un indicatore appena aggiunto - è stata aumentata. Ma le 'opinioni di esperti' - o il modo in cui gli amministratori del college rispondono a sondaggi completamente soggettivi sulla reputazione delle istituzioni tra pari - rimangono una delle parti più importanti dell'equazione, sebbene il peso che viene dato sia diminuito. I punteggi dei test, che alcuni sostengono che possono essere facilmente manipolati per aumentare le classifiche delle scuole 'opzionali per i test', continuano a rappresentare una percentuale significativa, quasi il 10% se combinati con il liceo, come parte di una misura denominata ' eccellenza studentesca '.

'NOI. News & World Report valuta i migliori college su 16 parametri di eccellenza accademica ', Robert Morse, capo stratega dei dati per la pubblicazione ha scritto in una dichiarazione a Teen Vogue. 'I risultati, inclusi i tassi di conservazione, i tassi di laurea e gli indicatori di mobilità sociale, indipendentemente dal fatto che le scuole siano al servizio di tutti i loro studenti, sono ponderati maggiormente al 35'%.

Mentre alcune scuole hanno visto un significativo aumento delle classifiche dopo i cambiamenti - Howard University ha saltato 21 punti dalla classifica 2018 a quella 2019 - le prime 20 slot continuano a favorire in gran parte le scuole benestanti. Princeton si è classificato al primo posto nella classifica delle migliori università nazionali del 2019; Harvard è arrivato secondo. I critici affermano che le riforme non sono state sufficienti. Sei senatori democratici, inclusi gli attuali candidati alla presidenza Kamala Harris e Cory Booker, hanno inviato una lettera all'editore della pubblicazione, Brian Kelly, nel dicembre 2018, esortando la pubblicazione ad adottare ulteriori misure per affrontare un approccio che affermano 'dare priorità al prestigio ed esacerbare profondamente l'America disparità di ricchezza radicata e razzializzata '.

'Senza una metrica esclusiva che valuti l'accesso di un college o università a studenti storicamente sottorappresentati, le ineguaglianze profonde continueranno a essere mascherate', hanno scritto i senatori. Kelly ha risposto in una sua lettera e si è offerto di incontrarli, ma con le classifiche del 2020 che dovrebbero essere rilasciate a settembre, un Notizie dagli Stati Uniti il portavoce non è stato in grado di commentare se sono previste ulteriori modifiche alla metodologia.

Secondo Morse, Notizie dagli Stati Uniti e rapporto mondiale ha sempre sostenuto che 'le classifiche sono un punto di partenza (e) non sono la risposta'. Trovare quell'università sempre inafferrabile 'adatta' richiede più ricerche di quante una semplice istantanea di dati possa fornire. Ma finché le famiglie di tutto il mondo si consulteranno Notizie dagli Stati Uniti per consigli su dove investire il loro tempo e denaro, le istituzioni da miliardi di dollari in competizione per quelle risorse si prenderanno sempre cura della propria popolarità, indipendentemente dalla frequenza con cui fingono indifferenza.

cheveux bruns teints en bleu

'Non dovresti prendere quello che dicono le università sul loro atteggiamento nei confronti delle classifiche al valore nominale', ha detto Deresiewicz.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Perché è così facile imbrogliare sui test di ammissione al college come il SAT