La famiglia e la comunità di Felipe Gomez Alonzo di 8 anni piange la sua morte in custodia di pattuglia di frontiera

Politica

'Sono triste e disperato per la morte di mio figlio'.

Di Kaylen Ralph

2 gennaio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
JOHAN ORDONEZ / AFP / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La famiglia di Felipe Gomez Alonzo, un bambino guatemalteco di otto anni che è morto alla vigilia di Natale durante la custodia delle autorità doganali e di protezione dei confini (CBP) degli Stati Uniti, sta aspettando il ritorno del suo corpo nel suo villaggio natale nel Guatemala occidentale, secondo quanto riferito da PBS.



Felipe è il secondo bambino guatemalteco a morire mentre era in custodia negli Stati Uniti a dicembre 2018. Jakelin Caal, di sette anni, è morto l'8 dicembre dopo essere stato preso in custodia al confine un giorno e mezzo prima.

Secondo quanto riferito dalla famiglia di Felipe al punto vendita di Albuquerque KRQE, il bambino non era malato quando lui e suo padre, Agustin Gomez, avevano iniziato il loro viaggio verso nord: il duo padre-figlio aveva chiamato per fare il check-in e riferire una buona salute quando raggiunsero il confine americano prima della loro detenzione settimanale che è iniziata dopo la loro apprensione del 18 dicembre.

permis de conduire pour les immigrants illégaux dans le massachusetts

Secondo l'Associated Press, il CBP ha ordinato controlli medici su tutti i bambini in custodia a seguito della morte di Felipe. L'agenzia ha affermato che sta 'prendendo in considerazione le opzioni di assistenza medica in aumento' della Guardia costiera e potrebbe chiedere ulteriore aiuto ad altre agenzie federali. Mentre il CBP non ha rivelato quanti bambini sono attualmente sotto la sua custodia, l'AP ha riferito che l'agenzia ha promesso 'una revisione indipendente e approfondita delle circostanze' che circondano il caso.

'Era felice quando se ne andò', disse la madre di Felipe, Catarina Alonzo. 'Mi ha chiamato e mi ha detto che era al confine e che stava mangiando pollo per cena, non me lo sarei mai immaginato'. Fino alla morte di Felipe, anche la famiglia non era a conoscenza della morte di Jakelin.

'Non abbiamo una televisione', ha detto Catarine Gomez, sorella di Felipe. 'Non abbiamo una radio. Non sapevamo cosa fosse successo prima '.

Catarina, la madre di Felipe, ha detto che suo figlio era entusiasta di accompagnare suo padre negli Stati Uniti, secondo Il guardiano. Aveva in programma di studiare e acquistare la propria bicicletta.

'Quando se ne andò, disse:' Sono un po 'giovane ora, ma quando arrivo lì (Stati Uniti), crescerò, studierò e cercherò un lavoro e vi manderò denaro e comprerò vestiti per mia mamma ', ha detto la sorella di Felipe a KRQE.

comment diminuer la taille des pores

Felipe e suo padre non furono i primi nel loro villaggio a tentare il lungo viaggio negli Stati Uniti, secondo la PBS.

Annuncio pubblicitario

'Non ho pensato a (i pericoli del viaggio), perché diverse famiglie erano già andate via e ce l'hanno fatta', ha detto Catarina, secondo PBS. La famiglia ha detto a PBS che la povertà e la mancanza di opportunità hanno motivato il padre di Felipe a migrare, e Felipe lo ha accompagnato semplicemente perché era il figlio maggiore.

La famiglia e la comunità di Felipe in Guatemala hanno pianto la sua morte insieme intorno a un altare di fortuna allestito nella camera da letto di sua madre durante il fine settimana dopo Natale, secondo Il guardiano.

'Sono triste e disperato per la morte di mio figlio', ha detto Catarina.

Secondo PBS, il padre di Felipe è stato rilasciato dalla custodia di pattuglia di frontiera con una licenza umanitaria che gli consentirà di rimanere negli Stati Uniti per il momento.

Secondo Il guardiano, Agustin Gomez ha preso un grosso prestito per fare il viaggio verso nord negli Stati Uniti. Per questo motivo, e nonostante la morte del figlio, Catarina dice che spera che Agustin sia in grado di rimanere e lavorare al fine di rimborsare il prestito.

'Non abbiamo altro modo per sbarazzarci del debito di mio marito', ha detto.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Un giorno nella vita della roulotte migrante